Formazione

Carmelo SicilianoSiciliano di nome e… di fatto, mi sono ammalato del proverbiale “mal di Grecia” nel 1993, appena dodicenne; da allora l’amore per la musica si è fuso insieme a quello per la Grecia, diventando così amore per la musica greca.

Dopo aver completato gli studi in conservatorio nel 2003, con la laurea in chitarra classica col massimo dei voti e la lode, mi sono dedicato esclusivamente allo studio delle musiche, delle culture e degli strumenti del Mediterraneo orientale.

Grazie a lunghi periodi di permanenza in Grecia ho quindi approfondito la conoscenza del sistema modale della musica greca tradizionale, rebetika e bizantina, dei repertori e soprattutto degli strumenti musicali dell’area egea, quali bouzouki, oud, laouto, kanonaki, tzouras, tabouras, laouto politiko (lavta), mandolino, lyre e percussioni.

Fondamentale è stato il contatto con rinomati musicisti e insegnanti greci, fra cui Christos Tsiamoulis, Periklis Papapetropoulos, Christos Zotos, Kyriakos Gouventas, Nikos Ikonomidis, Karolos Kouklakis, Giorgos Pappas, Nektarios Galanis, Martha Mavroidi, Sokratis Sinopoulos, Evgenios Voulgaris, Thanasis Polykandriotis, Nikos Tatasopoulos, nonché la frequenza di corsi e seminari intensivi presso il Labyrinth Musical Workshop di Creta, il Centro di Studio e Ricerca sulla Musica Popolare “Simon Karas” di Atene e il Museo degli strumenti popolari greci “Fivos Anogianakis” di Atene.

Progetti musicali

Ho suonato, come componente di varie formazioni musicali, in tutta Italia e in diversi paesi: Regno Unito, Grecia, Austria, Tunisia, Portogallo, Spagna, Norvegia, Danimarca, Germania, Ungheria, Capo Verde, Lettonia, Turchia.

Le mie attuali formazioni musicali sono tre: il gruppo di musica greca tradizionale, rebetika e d’Asia Minore “Cafe’ Aman“, da me fondato nel 2004; il trio “Aptal“, che ripropone musiche strumentali di varie parti del Mediterraneo; il gruppo “Medi Terra“, con base ad Atene, che si occupa della musica greca dell’Egeo Orientale. Inoltre faccio parte del progetto musicale di Sergio PugnalinLauTarea“, un ensemble di liuti di varia provenienza.

CAFE’ AMAN – musica greca tradizionale, rebetika e d’Asia Minore

Vaggelis Merkouris: voce, oud, bouzouki; Carmelo Siciliano: bouzouki, laouto, oud, mandolino; Sergio Pugnalin: baglamas, mandolino, laouto, chitarra.

MEDI TERRA – musica greca dell’Egeo Orientale

Evi Moraitou, voce; Nikos Milas, violino; Konstantia Douka: oud; Athina Kouki: kanonaki; Carmelo Siciliano: laouto; Lazaros Savvidis: percussioni.

APTAL TRIO – intrugli mediterranei

Carmelo Siciliano: bouzouki, oud, mandolino; Marco Corbino: chitarre; Giorgio Rizzo: percussioni.

LAUTAREA – ensemble di liuti

Sergio Pugnalin e Carmelo Siciliano: mandolino, saz, laouto, oud, bouzouki, chitarra

Attività divulgativa & Pubblicazioni

carmelo-siciliano-sivigliaAttualmente svolgo un’intensa attività di divulgazione della cultura e della musica greca attraverso corsi e seminari intensivi in Italia e all’estero, la gestione di vari siti (MusicaGreca.it, Bouzouki.it, ScoprireAtene.it) e incontri culturali e serate greche organizzate da Università, associazioni culturali e comunità elleniche.

Nel 2010 ho avuto l’onore di essere premiato, in occasione di una conferenza musicale tenuta nella città di Siviglia, in Spagna, con la “Insignia de oro musical” dal “Curso de temas sevillanos”, istituzione riconosciuta dalla UNESCO, per il “permanente lavoro di studio, ricerca e diffusione della musica greca”.

Nel 2013 ho pubblicato il libro “Dromi. Modi e scale del rebetiko pireotiko”, dedicato alla teoria modale della musica rebetika, tradotto anche in inglese.

Collaborazioni

nakaira-1Dal 2003 al 2009 ho fatto parte del gruppo di world music “Nakaira”, con cui tuttora suono in qualità di ospite.

Dal 2008 al 2013 ho partecipato al progetto musicale “L’amore dall’Egeo al Caspio – canti d’amore e separazione da Grecia, Turchia e Azerbaijan”, con Fakhraddin Gafarov, Thoni Sorano e Simone Amodeo.

Da vari anni collaboro col gruppo di musica siciliana “I Beddi”, per cui ho registrato in tre CD.

Dal 2005 realizzo colonne sonore per documentari archeologici in collaborazione con la Scuola di Specializzazione in Archeologia dell’Università di Catania e la Fine Art Produzioni (“Monte San Mauro”, “Leontinoi”, “Occhiolà”).